Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Carousel header
Tu sei qui: Home / Notizie / Elezioni Politiche del 4 marzo 2018
Navigazione

Territorio

I dati, la storia, lo stradario

città dei motori

logohomepage

SAGRE, FIERE, MERCATI

immagine di chi cerca trova

Elezioni Politiche del 4 marzo 2018

Istruzioni per gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) e per gli elettori residenti in Italia temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei loro familiari conviventi.

Con Decreti del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2018, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 302 del 29/12/2017, si è proceduto allo scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati e sono stati convocati per domenica 4 marzo 2018 i comizi elettorali per le Elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

 

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Qualora l’elettore non lo ricevesse potrà sempre richiederne il duplicato all’Ufficio consolare di riferimento. Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornato l’UFFICIO CONSOLARE competente circa il proprio indirizzo di residenza.
Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all’UFFICIO CONSOLARE competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione  su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d'iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero, l'indicazione della consultazione per la quale l'elettore intende esercitare l'opzione.
La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’UFFICIO CONSOLARE, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto del Presidente della Repubblica di convocazione dei comizi elettorali, con possibilità di revoca entro lo stesso termine (lunedi’ 8 gennaio 2017).



Elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche ed i loro familiari conviventi  che intendono votare per corrispondenza.

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del Referendum, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, comma 1 dell’art. 4-bis), ricevendo la scheda al loro indirizzo all’estero.
Per partecipare al voto all’estero, tali elettori dovranno -
entro il 32° giorno antecedente la data di svolgimento della consultazione elettorale (entro mercoledi’ 31 gennaio 2018) - far pervenire al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione. E’ possibile la revoca entro lo stesso termine. Si ricorda che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per le Elezioni Politiche  del 4 marzo 2018).
La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (vale a dire che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle Elezioni Politiche; oppure, che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).
La dichiarazione va resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), dichiarandosi consapevoli delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni mendaci (art. 76 del citato DPR 445/2000).

La richiesta può essere inviata:

  • via fax al numero 051.6818950
  • per posta all'indirizzo Comune di Sant’Agata Bolognese, Ufficio Elettorale, Via 2 agosto 1980, n.118- 40019 Sant’Agata Bolognese (Bo)
  • per posta elettronica, anche non certificata (anagrafe@comune.santagatabolognese.bo.it - comune.santagatabolognese@cert.provincia.bo.it all'attenzione dell'Ufficio Elettorale)
  • recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato presso l'Ufficio Elettorale.

  Per ogni informazione o chiarimento potrete contattare l’Ufficio Elettorale del Comune al numero 051 6818913 nei seguenti orari:

 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.30

 

Scarica il modello di opzione per AIRE (in formato pdf )

Scarica  il modello di opzione per Iscritti all'Anagrafe della popolazione residente in Italia temporaneamente all'estero  (in formato pdf )

 


Contatti

Sede municipale: 
Via 2 Agosto 1980, 118 - Sant'Agata Bolognese (BO)

logocentriestivi     

teatro bibiena

Calendario Eventi

calendario

« gennaio 2018 »
gennaio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Eventi

TEATRO COMUNALE "FERDINANDO BIBIENA" - FESTAMOBILE

Lunedi 5 febbraio 2018 ore 21:00 - PETRA MAGONI e FERRUCCIO SPINETTI MUSICA NUDA - LEGGERA

05/02/2018 21:00 - 23:00

Teatro Comunale "Ferdinando Bibiena"