Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Carousel header
Tu sei qui: Home / Archivio / Archivio notizie scadute / Notizie2018 / "Processionaria del pino": FASE DI ATTENZIONE

"Processionaria del pino": FASE DI ATTENZIONE

Si avvisa la cittadinanza che, sul territorio di Sant'Agata Bolognese, è stata riscontrata la presenza di alcuni esemplari e larve della "Processionaria del pino", particolare insetto che infesta le piante, nella fattispecie i pini, e le cui larve sono potenzialmente pericolose per le persone e gli animali....leggi tutto.

Che cos'è?

E' un insetto lepidottero (farfalla notturna) che deve il proprio nome alle "processioni" che le larve compiono quando si spostano in fila indiana sul terreno o lingo il tronco delle piante infestate. Predilige il pino nero (Pinus Nigra), a può infestare anche il pino silvestre (Pinus Silvestris), il pinomarittimo (Pinus Pinaster) e varie specie di cedro. Le femmine depongono le uova sulla chioma degli alberi, formando caratteristici manicotti  attorno agli aghi. Tale insetto può causare disseccamenti e defogliazioni anche di forte entità a carico dei pini.

Che danni provoca?

Le larve si nutrono degli aghi, schelettrizzandoli. Le piante coplite sono così maggiormente soggette ad ulteriori attacchi di parassiti. Dall'inizio del mese di marzo a fine aprile, a seconda delle condizioni climatiche, le larve abbandonano le piante e si dirigono "in processione" verso un luogo adatto in cui interrarsi e trasformarsi prima in crisalide poi in farfalla adulta.

Quali potenziali pericoli per le persone e gli animali?

Il contatto con i peli urticanti delle larve o la dispersione dei peli nell'ambiente può causare reazioni epidermiche e reazioni allergiche tre i quali asma e congiuntivite. Le più frequenti sono dermatiti (orticaria papulosa) e orticarie caratterizzate da chiazze vescicolo-bollose: sintomi che comunque si curano nel giro di qualche giorno. Bisogna ricordare che anche gli animali possono essere colpiti da gravi reazioni che si manifestano per ingestione o inalazione dei peli alla lingua o alle mucose.

Cosa fare in questi casi?

La lotta alla processionaria, obbligatoria ai sensi del D.M. 30 ottobre 2007, qualora provochi rischi per la sopravvivenza delle piante o per la salute di persone e animali, potrebbe prevedere la raccolta e distruzione dei nidi larvali. Operazioni queste ultime, che richiedono precauzioni e massima cautela, e per le quali quindi si consiglia di rivolgersi a ditte specializzate.

Per maggiori informazioni: contattare il sito del SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE:

CLICCA QUI per visualizzare il link

Contatti

Sede municipale: 
Via 2 Agosto 1980, 118 - Sant'Agata Bolognese (BO)

logocentriestivi     

teatro bibiena

Calendario Eventi

calendario

« luglio 2018 »
luglio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031